Strutture

Un terzo circa delle classi sono dotate di lavagna luminosa o touch screen. Il Liceo è strutturato su 4 livelli:

  1. Seminterrato, diviso in tre ambienti (sala informatica, laboratorio musicale, archivio, biblioteca), ampio corridoio e servizi igienici.
  2. Piano terra, con 17 aule, 4 vani di uffici segreteria, la Presidenza, la sala dei professori e il laboratorio linguistico.
  3. Primo piano, con 17 aule, ufficio vice D.S.nza.
  4. Secondo piano, con l’aula magna (Sala Palatucci), di 90 posti e il Laboratorio di scienze e fisica.

In tutto l’Istituto ci sono 30 servizi igienici. Ci sono ingressi a norma per i disabili. 

  • Laboratorio di scienze e di fisica

    Scienze

    Il laboratorio di Chimica e biologia si presenta arredato in modo soddisfacente; presenta tavoli da lavoro, sgabelli, armadi, vetrinette, cappe con aspirazione ed è provvisto di servizi come acqua e gas. Ci sono apparecchi come bilancia, distillatore, generatore, termostati, telescopio, lavagna luminosa e proiettore. Troviamo anche l’oggettistica da laboratorio: provette becher e dei reattivi, composti e sostanze per prove sperimentali.

    Fisica
    Il laboratorio di fisica è collocato all’ultimo piano dell’istituto ed è costituito da due ampi locali comunicanti. Il locale principale, che accoglie anche il laboratorio di scienze, è arredato con un bancone per gli esperimenti e con tre postazionilavoro per circa 8 allievi ciascuna. L’altro locale funge da deposito per strumenti, apparecchi e cassette con materiale di vario tipo.
  • Aula informatica 10 pc slave, 1 master, utilizzabili da max 20 studenti (anche se gli studenti sono minimo 24/25). Le postazioni sono dotate di sedie ergonomiche, rispondenti alla legge 81/2008. Proiettore (che manca di impianto audio, ma si possono connettere le casse del pc master).  È utilizzata anche da esterni in occasione di corsi di aggiornamento personale Ata. Si svolgono corsi per Ecdl. È utilizzata dai molti docenti per i Progetti Europei ecc.
  • Laboratorio musicale Il laboratorio musicale mette a disposizione degli studenti e delle studentesse un pianoforte, una tastiera, una batteria, un basso elettrico, una chitarra elettrica, un impianto-voce, un impianto stereo con lettore cd e registratore.
  • Biblioteca “Francesco Corazzini” La Biblioteca d'Istituto dall'anno scolastico 2006/2007 è stata rinnovata, grazie ai fondi stanziati dall'Amministrazione Provinciale. In occasione del bicentenario del Liceo, essa è stata dedicata a Francesco Corazzini. Risanate, ma non completamente, le infiltrazioni di umidità, isolate le pareti più esposte, dotati di tutti i dispositivi di sicurezza, come i dispositivi antincendio e le prese elettriche con scarico a terra, i tre locali che costituiscono la Biblioteca sono stati dotati di suppellettili. Attualmente il catalogo è stato approntato per circa tremila libri dopo il recupero e la sistemazione in scaffali del patrimonio librario d'istituto. La Biblioteca, collocata nei locali del seminterrato, quindi risulta così articolata:

Stanza 1- biblioteca, sala per conferenze e videoproiezioni.
Stanza 2- biblioteca, sala consultazione e studio con postazioni per computer.
Stanza 3- biblioteca.

I libri in possesso sono dislocati in 34 scaffali chiusi dotati di antine con rete di protezione metallica o a vetri Approssimativamente si può calcolare il patrimonio presente in circa 10.000 volumi, anche se la stima definitiva sarà possibile solo quando sarà completato il catalogo dei libri presenti. Questa è la divisione attualmente seguita per soggetti: - Enciclopedie - Vocabolari - Storia delle religioni / Biblioteca Muratoriana - Storia Medioevale / Meridionalismo - Classici di filosofia / Storia della filosofia - Monografie storiche / Politologia - Classici della letteratura italiana - Letteratura e classici greci - Letteratura e classici latini - Scolastica /Matematica - Linguistica /Annuari scolastici - Classici del Romanticismo italiano / Beneventana - Biblioteca 1922-1943 - Biblioteca 1922-1943 - Decadentismo italiano /Facile consumo - Teatro / Risorgimento - Risorgimento /Codici legislativi - Biblioteca 1860-1921 - Biblioteca gesuitica '800 e postunitaria - Biblioteca gesuitica 1500-1700 - Biografie - Filosofia Pedagogia Sociologia - Dantesca / Letteratura e critica letteraria italiana - Arte - Riviste scientifiche e letterarie - Riviste storico-filosofiche - Riviste di antichità e scolastiche - Nuova antologia - Letteratura italiana contemporanea - Classici letteratura straniera - Letteratura straniera / Statistica - Corsi di lingua / Musica /Varia - Geografia /Arte - Varia /Biologia

Naturalmente allo stato i soggetti sono solo indicativi, la loro collocazione può subire variazioni, a seconda delle esigenze di spazio. Al momento è possibile consultare le opere in loco, fare fotocopie di testi in buone condizioni successivi al 1870, mentre il prestito librario vale solo per il facile consumo. Il lavoro di recupero è stato molto importante. Grazie alla selezione di materiali dispersi (fogli, fascicoli, quinterni staccati, copertine tranciate etc.) è stato possibile ridare forma ad almeno una cinquantina di testi altrimenti irrimediabilmente perduti. Le condizioni di alcuni libri però sono totalmente irrecuperabili o non consentono di restituire l'integrità all'opera. Altra operazione fondamentale è stato il recupero dei libri dati in prestito e non restituiti da alunni ed ex alunni, che ha consentito di riavere almeno una ventina di volumi.

 

Allegati:
Scarica questo file (Regolamento della Biblioteca.pdf)Regolamento della Biblioteca.pdf[ ]159 kB